Ecco come salvaguardare il pianeta

Ecco come salvaguardare il pianeta

Gli uomini nel corso degli anni hanno fatto un sacco di passi avanti, e su questo non c’è dubbio. Basta pensare a ciò che eravamo una cinquantina di anni fa e a quello che siamo diventanti oggi. Ovviamente, per fare tutto ciò l’uomo ha danneggiato il proprio ambiente di vita. E in tempi come questi, dove la situazione va sempre in peggio, è necessario ricordarci che il nostro ambiente ha bisogno di aiuto. Sappiamo bene che le piante sono in grado di aiutare in nostro ambiente, ma è bene sottolineare che particolarmente una è in grado di aiutare l’ambiente più che mai. Difatti, la canapa è in grado di aiutare il nostro ambiente di vita non solo perché è una fonte di energia rinnovabile ma anche perché è in grado di combattere l’inquinamento presente nel mondo. Ovviamente, adesso non dobbiamo metterci a coltivare canapa, anche se ora la legge parla della canapa legale, ma dobbiamo impegnarci in primo luogo noi per aiutare l’ambiente. In secondo luogo, se noi ci impegniamo anche la canapa farà il suo dovere.

I doveri di ognuno di noi nei confronti dell’ambiente

Ormai siamo tutti consapevoli che il nostro pianeta non gode di una buona salute poichè gli oceani sono pieni di plastica, i ghiacciai giorno dopo giorno si sciolgono, le metropoli sono sempre più inquinate, e così via. I disturbi che hanno colpito il nostro pianeta sono numerosi, ed è proprio per questo motivo che dobbiamo impegnarci il più possibile per salvaguardare il pianeta. Basta veramente poco per salvare il pianeta, in particolare ognuno si noi deve impegnarsi a:

  • Ridurre al minimo il consumo dell’acqua: per cui basta lasciare il rubinetto aperto quando si lavano i denti, e basta utilizzare la lavatrice o la lavastoviglie quando sono completamente cariche.
  • Utilizza il meno possibile l’auto: questo fa bene non solo al nostro pianeta ma anche alla nostra salute fisica. Preferisci piuttosto i mezzi pubblici, oppure la bici o la camminata a piedi.
  • Non consumare energia elettrica: l’eccessivo consumo di energia elettrica non solo produce danni alle nostre tasche ma anche all’ambiente, e proprio per questo motivo ti consigliamo di istallare elettrodomestici con una classe energetica superiore alla A, ma di togliere la presa di tutti quelli che sono spenti.
  • Fare la raccolta differenziata: non basta solo fare la raccolta differenziata, è necessario evitare lo spreco inutile. Per cui, evita di comprare troppi alimenti che non mangeresti, ed evita imballaggi di plastica ma soprattutto l’utilizzo di piatti e posate di plastica.
  • Ottimizzare il riscaldamento: In inverno evita di avere temperature esagerate in casa, preferisci piuttosto una temperatura inferiore ai 19°. Non solo, un modo per avere un’ambiente caldo in casa è quello di istallare infissi di qualità.

E gli Stati in tutto questo?

Se ognuno di noi si impegna giorno dopo giorno mettendo in atto azioni di questo tipo sicuramente la situazione del nostro ambiente di vita migliorerà. Lo stato ha già intrapreso questa strada, ma da solo esso non può fare un gran che. Infatti, lo stato negli ultimi anni ha emesso una serie di bonus al fine di invogliare le persone a svolgere lavori presso le loro abitazioni al fine di agevolare i lavori di efficacemente energetico. Non solo, basta pensare al fatto che nei supermercati vediamo sempre meno sacchetti, posate e piatti di plastica. Non solo, lo stato ha emesso una serie infinita di azioni per aiutare l’ambiente. Ma purtroppo, ancora oggi sono le persone che si impegnano per salvaguardare la salute dell’ambiente.

Tutti insieme possiamo risolvere del tutto o in parte questa situazione.

Redazione